Comitato zero allontanamento zero

A TORINO SI COSTITUISCE IL COMITATO “ZERO ALLONTANAMENTO ZERO” PER CHIEDERE IL RITIRO DEL DDL REGIONALE E APRIRE UN TAVOLO DI CONFRONTO.

Come preannunciato dai media, in Consiglio Regionale Piemonte, lunedì 13 gennaio, è cominciato l’esame del DDLR dal titolo “Allontanamento Zero: Interventi a sostegno della genitorialità e norme per la prevenzione degli allontanamenti”, presentato da Chiara Caucino, di FdI, assessora alle Politiche della Famiglia, dei Bambini e della Casa, Sociale, Pari Opportunità, della Giunta Cirio.
E’ da un mese che vari figuri della Giunta Regionale promettono di tutto e di più per smantellare per il sitema vigente nella nostra Regione che si occupa della tutela dei minori e dei nuclei familiari in difficoltà. Il tutto nel nome dei noti fatti di Bibbiano! La Lega ha già presentato lo stesso DDLR in Emilia Romagna e ha annunciato la volontà di presentarlo in tutte le Regioni.
C’è un filo nero che, dal Congresso di Verona (Dio, Patria e Famiglia), attraverso il Pillon, arriva oggi sino ai Consigli Regionali governati dalla Lega e da FdI. E’ un filo nero che si sta consolidando!
A fronte di questa situazione davvero allarmante, abbiamo costituito un Comitato che raccoglie associazioni, ordini professionali, docenti universitari, organizzazioni sindacali, singoli che manifestano contrarietà nei confronti del presente DDLR. L’abbiamo intitolato ComitatoZEROallontanamento zero.

Per adesioni e contatti scrivere a: comitatozero.allontanamentozero@gmail.com

Comments are closed.
Le notizie e i documenti passati