Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti.

Le associazioni

Associazione Produrre & Riprodurre Centro di documentazione, ricerca e comunicazione tra donne
L'associazione è nata nel 1983 a seguito del Convegno omonimo su donne e lavoro nei Paesi industrializzati. Negli anni Novanta l'associazione ha focalizzato l'interesse verso la ricerca di un'economia delle donne, proseguendo nella riflessione e nell'analisi, secondo un'ottica di genere, del lavoro e delle relazioni economiche e sociali alla luce dei grandi cambiamenti avvenuti in questi contesti negli ultimi anni. Nell'ambito di questi interessi, un gruppo di donne attive nell'associazione ha progettato e realizzato il Centro Interculturale delle Donne Alma Mater.

Centro di documentazione per la salute delle donne «Simonetta Tosi»
L’associazione, nata dalla grossa esperienza che il movimento per la salute della donna ha avuto a Torino, ha come finalità raccogliere e conservare la documentazione prodotta dal movimento per la salute delle donne e da quello per l’aborto libero e il sel-help. Ha organizzato dibattiti, corsi e seminari su argomenti inerenti alla salute delle donne.

Associazione Le Masche
Costituisce il nucleo promotore della redazione dello storico Bollettino delle donne, rivista nata nel 1978, all’interno del movimento delle donne, la cui pubblicazione non è regolare.

Associazione Livia Laverani Donini
È nata nel 1983 con la finalità di promuovere, nell’ambito del territorio della regione Piemonte, iniziative di interesse culturale sociale relative alla condizione femminile, ispirandosi alla figura di Livia Laverani Donini. Ha organizzato diversi seminari su vari aspetti del Movimento delle donne e sui percorsi della riflessione delle donne, pubblicandone gli atti (I Quaderni dell’Associazione Livia Laverani Donini).

Comitato 503
Gruppo di donne che si è organizzato per riottenere l’integrazione al minimo della pensione maturata, diritto che in base alla legge Amato del 1992 hanno perso, contrariamente ad altre donne rientranti in determinati requisiti anagrafici (anno di nascita). È ospite della Casa delle Donne dal 1996.

Associazione Piera Zumaglino - Archivio storico del movimento femminista – Biblioteca Women’s Studies
L’Associazione è nata nel 1995 sulla base dell’eredità spirituale e materiale lasciata da Piera Zumaglino, che oltre ad essere stata una delle animatrici più significative del movimento torinese e della Casa delle Donne, ha radunato e conservato i documenti del femminismo in un archivio storico, prezioso riferimento per la memoria e la storia delle donne di Torino.
Presso l’associazione sono consultabili l’archivio storico Zumaglino, riordinato nel 2000, con un contributo dell’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte, contenente documenti del femminismo e del movimento delle donne, e la biblioteca, lasciata da Piera, formata da diverse centinaia di libri di donne o rilevanti per lo studio del femminismo, della storia, della cultura e della condizione delle donne. L’Associazione ha organizzato un convegno, presentazioni di libri e dibattiti e prosegue nell’attività di raccolta e conservazione e valorizzazione dei documenti del femminismo.

Comitato di difesa, sostegno e promozione dei diritti delle donne afgane
Il Comitato si è costituito nel corso del 2001 sulla base dei rapporti instaurati con rappresentanti di associazioni di donne afgane, in particolare con l’Associazione Rivoluzionaria delle Donne Afgane (RAWA), con lo scopo di supportare concretamente le loro attività di sostegno economico e sanitario alla popolazione afgana profuga, della loro opera a favore dell’educazione e istruzione di bambine/bambini e di donne, e di promozione dei diritti delle donne in Afghanistan. Il Comitato ha organizzato incontri e manifestazioni, campagne di raccolta fondi e un convegno internazionale, nel 2002, con la partecipazione di studiose e esponenti di diverse associazioni di donne afgane.