Le dichiarazioni di Trump e la storia di Gerusalemme in sintesi

Dal loro inizio, le Donne in Nero hanno mantenuto una relazione speciale con la Palestina; in questi ultimi anni la situazione è ancora peggiorata, e non cessiamo di parlarne e denunciarla, anche per far fronte all’assordante silenzio e alla disinformazione dei mezzi di comunicazione di massa.

Gerusalemme, così cara e simbolica per tanta parte del mondo (in arabo, Al Quds “la Santa”), non è che la punta dell’iceberg di una storia di violenze e sopraffazioni che continua, da quasi 70 anni, nel silenzio e nell’ipocrisia delle diplomazie di tutto il mondo.

Il volantino dove è sintetizzata la storia di Israele per eventi principali
Le dichiarazioni di Trump relative allo status di Gerusalemme hanno suscitato innumerevoli commenti negativi nelle diplomazie internazionali; Gerusalemme è profondamente legata alla storia della Palestina e le è stata sempre riconosciuta una condizione particolare.
Vediamo per sommi capi come è andata:
1947 – La Risoluzione N. 181 dell’ONU fa di Gerusalemme un “corpus separatum” sotto il regime internazionale speciale.
1949 – La guerra israelo-araba si conclude con la divisione di fatto della città tra la Giordania a est e Israele a ovest.
1967 – Con la guerra dei sei giorni Israele si annette illegalmente Gerusalemme est e i 28 villaggi palestinesi intorno ad essa. Inizia la costruzione di colonie israeliane, per separare la città dagli altri territori palestinesi occupati……

Comments are closed.
Le notizie e i documenti passati